Lo sport dona felicità.

Buonasera a tutti gli appassionati del nuoto e dello sport in generale.



Ieri sera abbiamo fatto allenamento insieme come sempre: in corsia 1 tutti i "miei" atleti. Li ho fatti faticare parecchio, con un bel piramidale per un totale di 2000 mt.
Eccolo qui:
- 400 riscaldamento a piacere;
- 5 x 100 stile base 2'15";
- 200 braccia stile con pull curando la bracciata;
- 5 x 50 stile base 1'15";
- 200 braccia stile con pull curando la bracciata;
- 200 stile con mezza vasca lenta e mezza veloce;
- 6 x 25 stile massimale base 45";
- 100 lento a piacere.



Ancora una volta, faccio loro i miei complimenti.
E' una soddisfazione infinita rendersi conto dei miglioramenti sui loro tempi e sulla velocità, sulla tecnica e lo stile, sulla loro percezione dell'acqua. Per un insegnante di nuoto (ma anche di altre discipline), il sorriso di un atleta felice dell'allenamento svolto, è uno dei regali più belli da ricevere.


La soddisfazione aumenta ancora di più, quando in vasca, nel tuo corso, nuota un tuo collega che, alla fine dell'ora, ti guarda e ti chiede: "Come ho nuotato?". Emozionante.

Sono sempre più convinta del fatto che lo sport possa donare dei veri momenti di felicità pura ed incondizionata (un po come quella dei bambini). Felicità dell'atleta per aver raggiunto un risultato, felicità dell'allenatore per il miglioramento della squadra.
E, soprattutto, felicità del condividere insieme tutte queste piccole conquiste.

E voi, quanto siete felici quando fate sport?
Scrivetelo!

Un abbraccio a tutti,
Federica







Post popolari in questo blog

Nuotiamocisopra presenta: Allenamento e Alimentazione.

Storia di un bimbo di 5 anni.

Corso di aggiornamento: Alimentazione con nuoto.