Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Insegnare è il modo migliore per imparare.

Immagine
Quando si conclude un percorso insieme ad un gruppo di atleti, resta nell'animo qualcosa di davvero speciale e un misto di emozioni che sono difficili da spiegare.
Da un lato ci si sente sollevati dall'avere portato a termine un compito, una missione. Dall'altro si prova un dispiacere infinito perché viene meno la routine del vedersi una volta la settimana.


Il vero punto di discussione è che dietro alla parola "insegnare" - in questo caso insegnare nuoto - c'è un mondo: non è mai insegnamento fine a sé stesso, non è solo un passaggio di informazioni, non si tratta di "dire quello che gli altri devono fare". Insegnare è molto, molto di più.



Innanzitutto è uno scambio, il famoso do ut des latino: l'istruttore trasmette il suo sapere ai suoi allievi, e gli allievi trasmettono le loro conoscenze all'istruttore.
Dopo ogni lezione, con adulti o bambini, si torna a casa arricchiti, con un bagaglio sempre più ampio di nozioni, emozioni e sensazioni.




Agonistica di Borgomanero&Borgosesia ai Campionati Italiani di Riccione.

Immagine
Si sono svolti lo scorso fine settimana, sabato 25 e domenica 26 marzo, i campionati italiani di Riccione UISP.
La squadra agonistica di Borgomanero ha partecipato con gli atleti giovanissimi, pronti a confrontarsi in un ambiente di alto livello, con numerosi atleti provenienti da tutta Italia.
Ad accompagnarli l'allenatore Romualdo Montevero, che segue i ragazzi in vasca con il supporto di Giovanni e Susanna, Peter e Mattia.


"Sono molto soddisfatto dei risultati che hanno portato a casa i ragazzi: tutti sono migliorati sensibilmente come tempi e tecnica della nuotata. Hanno reagito molto bene all'evento sportivo, nonostante non sia semplice a livello psicologico gareggiare in un contesto così altamente competitivo e difficile. "
Queste le parole di Romualdo a conclusione dell'evento.
Ricordiamo con piacere il risultato portato  a casa da Lorenzo Godio 7° nei 100 metri rana.

Ovviamente grande soddisfazione anche da parte dei genitori, che vedono crescere i loro f…

Tale padre, tale figlio.

Immagine
Settimana dellaFesta del Papà: andiamo oltre l'ambito puramente commerciale e condividiamo i valori che questa festa può portare.
Ad ogni padre sportivo, indipendentemente dallo sport praticato, piacerebbe vedere il proprio figlio o la propria figlia praticare la stessa disciplina: ci fa piacere portarli al corso di nuoto per giocare con loro al mare durante le vacanze, è bello vederli in un campo da calcio mentre svolgono lo stesso ruolo di terzino sinistro che avevamo noi nel lontano 1900...che soddisfazione vederli scendere su una pista innevata con grande eleganza "proprio come lo avremmo fatto noi".


Indubbiamente sensazioni meravigliose, ma dobbiamo sempre ricordarci di lasciare ai nostri figli la libertà di scegliere la disciplina sportiva che più gli piace, senza forzarli a fare qualcosa per la quale non proverebbero "passione".
A meno che non si tratti di questioni di salute, per cui i bambini DEVONO praticare un certo sport per risolvere delle situazioni …

Nuoto, allenamento e...Donne.

Immagine
C’è chi la sera ella Festa della Donna ha festeggiato con una cena fra amiche e chi come noi ha festeggiato…con una nuotata fra amici. Non ci ferma nulla, nemmeno le festività comandate! Quindi auguri a Francesca e Giorgia, le due donne Triatlete del corso: appassionate di sport a livelli eccezionali, sono davvero due super donne. Corrono alle 5 del mattino, vanno in bicicletta in pausa pranzo e nuotano la sera. Oltre ovviamente a fare TUTTO quello che noi donne facciamo normalmente: lavorare, accudire la casa o la famiglia…vi risparmio il lungo elenco.😉 Stimo molto Francesca e Giorgia: per la loro costanza, la perseveranza, la passione, la voglia di migliorare ogni giorno le proprie prestazioni e di lottare fino a raggiungere gli obiettivi. Non c’è sera in cui non siano arrivate sorridendo, venendomi incontro con un abbraccio affettuoso e tuffandosi in vasca come bambine.


Ma veniamo a noi e all'allenamento di eri sera: - 400 di riscaldamento a piacere; - 300 braccia stile con pull ce…

Erbamedica e i suoi prodotti: Panela Integrale.

Immagine
Lo zucchero che rende dolce la vita degli sportivi.


Lo sport dona felicità.

Immagine
Buonasera a tutti gli appassionati del nuoto e dello sport in generale.


Ieri sera abbiamo fatto allenamento insieme come sempre: in corsia 1 tutti i "miei" atleti. Li ho fatti faticare parecchio, con un bel piramidale per un totale di 2000 mt.
Eccolo qui:
- 400 riscaldamento a piacere;
- 5 x 100 stile base 2'15";
- 200 braccia stile con pull curando la bracciata;
- 5 x 50 stile base 1'15";
- 200 braccia stile con pull curando la bracciata;
- 200 stile con mezza vasca lenta e mezza veloce;
- 6 x 25 stile massimale base 45";
- 100 lento a piacere.



Ancora una volta, faccio loro i miei complimenti.
E' una soddisfazione infinita rendersi conto dei miglioramenti sui loro tempi e sulla velocità, sulla tecnica e lo stile, sulla loro percezione dell'acqua. Per un insegnante di nuoto (ma anche di altre discipline), il sorriso di un atleta felice dell'allenamento svolto, è uno dei regali più belli da ricevere.


La soddisfazione aumenta ancora di più, …