Oceanman 2017: la nostra sfida.

24 giugno 2017: il sole splende alto in un cielo azzurro, terso e pulito. La temperatura dell'aria è decisamente estiva. Il lago è fermo e liscio, l'acqua trasparente come mare.



E' in questa giornata perfetta che si è svolta la Oceanman 2017, uno degli eventi sportivi più importanti del Lago d'Orta,  entrato ormai a far parte di un circuito internazionale.
Tre le gare previste: la Popular da 1.3 km; la Half da 4.5 km e la Oceanman da 14 km.  Per un totale di quasi 800 iscritti.



Ricordo benissimo l'estate del 2009, quando in un gruppetto di 16 persone, accompagnati da un paio di canoe e da un gommone, decidemmo di attraversare il lago d'Orta a nuoto partendo dal Lido di Gozzano e arrivando a Omegna. Una vera impresa. Faticosissima ma soddisfacente.

Oggi questa "traversata" è diventata un evento con i fiocchi:la partenza da Omegna con canoe e barche di supporto; grandi boe che segnalano perfettamente il percorso; punti di ristoro ben organizzati; un arrivo su tappeto rosso e arco gonfiabile davvero da film.

Non è semplice descrivere tutte le emozioni e gli stati d'animo che si provano prima e durante questa sfida con sè stessi. Sicuramente una certa ansia iniziale dovuta dalla consapevolezza dei chilometri da percorrere a nuoto. Un filo di infantile impazienza perchè non si vede l'ora di iniziare a nuotare.
E poi la straordinaria voglia di farcela.

Non ci si rende conto di trascorrere così tante ore in acqua, forse perchè ci si concentra molto sulla tecnica, sulla respirazione, sulla traiettoria da seguire. Si guarda anche il panorama: nuotiamo in uno dei laghi più pittoreschi e romantici d'Italia.
Ogni tanto affiora il pensiero "Non ce la faccio più" oppure "Ho male alle braccia adesso smetto". Più o meno all'8° km.

Poi scatta qualcosa di inspiegabile che da la forza di andare avanti, di battere le gambe, di tirare l'acqua con le mani, di respirare a volontà.

Fino a raggiungere il traguardo. Sbocciano lacrime di gioia. Sempre. Non cambia mai.

Questo anno il gruppo Borgonuoto Master è stato molto numeroso. Come dice il nostro caro Giorgio Savoini "Siamo stati degli eroi".
Nomino quindi tutti i miei compagni di squadra ai quali faccio un applauso enorme😊

Nella Oceanman: Francesco Albertalli; Alessandro Molani; Davide Poletti; Mattia Torraco, Davide Guglielmi; Marco Quaranta; Paola Pistoia; Angelo Fulvio Boschieri; Giorgio Savoini; Ugo Vinzio.

Per la Half: Giulio Curatitoli; Mauro Piemonti; Cristina Tagini; Simone Betella; Daniele Nespoli; Fabio Guarnera; Carla Cerutti; Bailo Simona; Caory Zaccara; Francesca Broggio; Lorenzo Mora; Claudia Pettinaroli.

Nella Popular: Christopher Ronzani.

Siamo una squadra davvero stupenda: grazie a tutti per i numerosi allenamenti condivisi in piscina, le serate al lago al tramonto; i "lunghi" del sabato mattina; le risate e le bracciate.

Alla prossima, Federica



Post popolari in questo blog

Ironman? No, Iron-woman!

Uscire dagli schemi.

Swimtheisland #7 Bergeggi